Intelligenza artificiale: alta finanza e scenari di guerra

Set 11, 2017
 

L’intelligenza artificiale è un tema molto ricorrente in questo 2017. I robot lavorano ormai in molti campi e c’è chi immagina scenari apocalittici. Cresce anche la diffusione di oggetti smart, intelligenti, con applicazioni sempre più evolute.

Intelligenza artificiale applicata alla borsa

I robot analizzando milioni di dati e producono report utili agli umani che lavorano in Borsa. L’intelligenza artificiale utilizzata per processare una mole infinita di dati e supportare le decisione degli uomini.

“Secondo Aite Group lo scorso anno, a livello globale, il 66% del controvalore nominale in azioni è stato scambiato da algoritmi. Robot-trader che «invadono» anche altri mercati: sui future, sempre a livello globale, le compravendite automatiche sono arrivate al 49% mentre nelle Borse valutarie si è saliti al 39%. Insomma: il software recita il ruolo da protagonista.”


Continua a leggere…

 

Intelligenza artificiale e guerra mondiale

Elon Musk, fondatore tra l’altro di Tesla e SpaceX, non è nuovo a previsioni apocalittiche legate all’intelligenza artificiale. Musk afferma che potrebbero esser i robot a scatenare la terza guerra mondiale.

“Musk, che pure è profondamente coinvolto nel settore – basti pensare all’automazione delle sue Tesla – è anche, e non da ieri, piuttosto critico sui rischi connessi allo sviluppo di reti neurali sempre più sofisticate e intelligenze artificiali in grado, prima o poi, di imboccare una strada decisa in piena autonomia senza la supervisione dell’uomo.”

Continua a leggere…

 

Il cibo è scaduto? Lo dice l’etichetta

Sempre più oggetti smart nella GDO. Etichette che cambiano colore quando il cibo scade, avvertendo visivamente il consumatore.

“Ci ha pensato un gruppo di ricerca dell’università di Potsdam, negli Usa, che ha appena messo a punto un sensore a base di nanomateriali la cui colorazione viene alterata in presenza di sostanze tipicamente presenti quando il cibo va a male, come radicali liberi e molecole ossidanti.”

Continua a leggere…

 

Pagare con il proprio viso

Il riconoscimento facciale trova applicazioni sempre più innovative, come la possiblità di effettuare un paamento semplicemente con il proprio sorriso.

“Un nuovo — tanto rivoluzionario quanto ancora sperimentale — metodo di pagamento è apparso nella catena KFC a Hangzhou, in Cina. La tecnologia è quella del riconoscimento facciale in 3D e la società che la offre è il colosso dell’e-commerce Alibaba. Un sistema che permette di sostituire le banconote con un selfie. Messo a disposizione degli utenti che si sono registrati — e hanno registrato tutte le caratteristiche del proprio volto, dalla grandezza del naso alla struttura ossea del cranio — sull’applicazione Alipay.”

Continua a leggere…

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Comments are closed.