CIO Survey 2016: rassegna web

Mar 25, 2016
 

Presentati a Milano lo scorso 23 marzo i risultati della decima edizione della CIO Survey. Focus sulla digital transformation.

Cwi.it – CIO Survey 2016: come cambia il ruolo del CIO in Italia?

Nelle scorse ore sono stati pubblicati i risultati della CIO Survey 2016, l’indagine su circa 70 responsabili ICT delle realtà private italiane promossa da Capgemini Italia, Hewlett Packard Enterprise e TIM e realizzata da NetConsulting cube. L’edizione 2016 si sofferma soprattutto sulla Digital Transformation e sui cantieri digitali che i CIO stanno implementando con un approccio di IT bimodale.

Miglioramento delle performance di business e innovazione: queste le sfide concrete delle aziende per il 2016.

Techeconomy.it – CIO Survey 2016: forte impatto della #digitaltransformation sulle aziende

La digital transformation, secondo il 31% degli intervistati, aiuterà a fare meglio, in maniera più efficiente, quello che si fa già, darà accesso a nuovi mercati e offrirà opportunità di ampliamento del business attuale (14%). Solo il 3% dei CIO ritiene che non influenzerà il business. Per la metà del panel è un fenomeno già in corso, per il 25% l’impatto sarà evidente entro il 2018, per i restanti è un fenomeno di più lungo periodo. Quasi tutti (oltre il 90%) concordano sul fatto che una possibile inerzia verso questo fenomeno compromette la capacità di competere per il rischio di mancata espansione del business, la difficoltà a raggiungere nuovi segmenti di clientela/nuovi mercati, il rischio di perdere quote di mercato e di portare avanti una gestione operativa inefficiente.

Itespresso.it – CIO Survey 2016 valuta l’impatto della trasformazione digitale

Il 43% delle aziende ha già messo a punto un Digital Masterplan, il 27% lo preparerà nel corso del 2016. Per il 52% dei CIO, la trasformazione digitale creerà nuovi modelli di business e prodotti/ servizi che rimpiazzeranno quelli attuali.

Le priorità più sentite dalle aziende sono: il miglioramento delle performance aziendali, l’innovazione di prodotto/servizio, l’innovazione dei processi interni, il focus sul cliente.

Techweekeurope.it – Cio Survey 2016: per fare digital transformation ci vuole nuova infrastruttura

“Tra le priorità – spiega Capitani – esiste un binomio tra innovazione e razionalizzazione. Questi due concetti sono il paradigma della trasformazione che non prevede un taglio lineare dei costi ma una maggiore razionalità al servizio dell’impresa. Ed ecco che, secondo l’analisi, la digital transformation ha un impatto dirompente già oggi nei settori come le Tlc dove c’è una grossa base di clientela ma anche un alto grado di infedeltà e settori che si muovono in uno scenario competitivo acceso dove la trasformazione digitale è un percorso obbligato”.

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Comments are closed.